IL MISTER CLIVENSE

Maran: Occhi al futuro,
non a quello che è stato

10/02/2018 15:57

Bisogna lasciarsi alle spalle l’ennesima parentesi negativa in questo girone di ritorno. Dopo la sconfitta contro l’Atalanta, ora bisogna affrontare il Genoa reduce dalla vittoria casalinga contro la Lazio. Sarà una sfida importante, non solo dal punto di vista delle motivazioni di entrambe le squadre, ma soprattutto per la classifica. Il Chievo è ancora fermo a 22 punti, i rossoblù invece continuano la scalata per la salvezza con i 24 punti.

“Dobbiamo continuare a crescere. Ci serve lucidità per portare a casa il massimo. Niente ansia, ma forza e compattezza. Il Genoa è una squadra che tende a rallentare sempre il gioco degli avversari anche perché non concedono spazi. E’ il Chievo che deve fare la partita e mostrare le sue caratteristiche principali. Mi auguro che ci sia tanto sostegno per questi ragazzi perché ne hanno davvero bisogno. E’ il momento di lottare come abbiamo sempre fatto. Vogliamo mettere alle spalle questo periodo, ma lo dobbiamo fare con la giusta lucidità”.

Cambio modulo: “L’ho fatto basandomi sui giocatori che avevo a disposizione e nelle situazioni in cui ero. Con la Juve eravamo in inferiorità numerica ed era giusto utilizzare un’alternativa di gioco”.

Mister Maran si è soffermato a parlare anche sui singoli: “Inglese non so se riesce a fare tutta la partita. In settimana si è allenato quasi sempre. Castro, dal punto di vista lavorativo, è leggermente più indietro rispetto a Roberto. Giaccherini, invece, ha bisogno di fare un determinato tipo di lavoro: tecnico e fisico. Bani? All’inizio dell’anno non avevamo intenzione di lasciarlo andare proprio perché le sue caratteristiche potevano rispecchiare le esigenze della squadra. E’ cresciuto davvero tanto, si è fatto trovare pronto ed è fondamentale per noi”.

E’ davvero un Chievo consapevole del periodo difficile che sta affrontando. Maran più di tutti: “Questa squadra ha fatto sì che il nostro campionato fosse sempre migliore delle aspettative. Questo periodo senza vittorie sta pesando anche per noi, ma spero che ci sia quella spinta anche dai tifosi per farci riprendere il volo. In questa settimana abbiamo lavorato tanto e soprattutto bene. Speriamo sia di buon auspicio”.

ELEONORA TACCONI


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA