VOLLEY, COPPA CEV

Super Calzedonia
3-1 ai francesi!

14/02/2018 22:32

Calzedonia supera brillantemente la prova gara di andata dei quarti di finale di Coppa Cev: la vittoria per 3-1, infatti, diventa molto importante in chiave qualificazione alle semifinali, per cui in Francia, ai gialloblù, sarà sufficiente vincere due set per passare il turno.

CRONACA. Coach Grbic schiera Spirito in palleggio e Stern suo opposto, Jaeschke e Manavinhezad in banda, Birarelli e Pajenk al centro, Pesaresi libero.

Montpellier inizia la gara tirando forte in battuta, che la ricezione di Verona patisce: al primo time out tecnico i francesi guidano per 8-5. Un ace di Delgado permette a Montpellier di allungare (8-12), ma Jaeschke in attacco e Pajenk a muro sono le armi per l’equilibrio (12-12). I francesi prendono nuovamente vantaggio sfruttando la battuta, un quasi ace di Spirito, concretizzato da una pipe di Manavinhezad, è il punto del pareggio (19-19). Il finale è giocato sul filo del rasoio: Birarelli guadagna il set point, annullato dall’opposto transalpino Patry (24-24), poi un po’ di confusione nella metà campo francese e un tocco morbido di Jaeschke mettono il parziale nella mani di Verona (26-24).

Equilibrio in apertura di secondo set, ma qualche imprecisione di Calzedonia manda gli avversari avanti (6-9). Ci pensa Manavinhezad, che con due servizi letali abbatte la ricezione francese (9-9). È poi compito del muro: Birarelli e Jaeschke fermano gli avversari ed è il primo vantaggio gialloblù (11-9). I francesi battagliano e pareggiano sul 17-17 con un ace di Cedic, poi guadagnano il vantaggio (18-20). Un’invasione di Patry riporta la parità (20-20), un errore in attacco di Jaeschke segna il 22-20 per gli avversari, ma porta la firma dell’americano il 23-23, con un ace su Sens. Servono i vantaggi: due errori consecutivi di Cedic mandano Verona sul 2-0 (27-25).

Birarelli inaugura il terzo parziale con un ace, Stern firma il vantaggio gialloblù con un muro su (4-1). Montpellier risponde presente (9-9) e Grbic prova la carta Maar al posto di Manavinhezad. Con un mani out di Jaeschke Calzedonia ritrova il vantaggio (14-12), ma un muro francese su Jaeschke riporta l’equilibrio (19-19). Patry gioca con intelligenza sul muro di Verona: Montpellier passa al comando (20-22) e infine riapre i giochi (22-25).

Montpellier inizia con maggiore vigore il quarto parziale e fermando Birarelli a muro guadagna il 3-1. Verona risponde con un tocco di seconda intenzione di Spirito e un Jaeschke che spazzola con ingegno la palla sul muro avversario (7-4). Maar e Jaeschke strapazzano la difesa avversaria (14-9) e con la battuta insidiosa di Birarelli Calzedonia trova il +6 (19-13). Qualche errore di troppo nella metà campo veronese costringe Grbic a chiamare il time out (21-18): Montpellier si avvicina pericolosamente (23-22), ma risolvono la situazione Birarelli e Jaeschke con due attacchi senza sbavature (25-22).

CALZEDONIA VERONA - MONTPELLIER VOLLEY UC 3-1 (26-24, 27-25, 22-25, 25-22).


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA